Fil rouge

Mostra realizzata in collaborazione con 3centosessanta – Made of art e Mirror

Artisti in mostra: Manù Brunello, Elisa Rossi, Anna Burighel e Gaia Lionello

Inaugurazione: venerdì 20 novembre ore 18.30

Chiusura mostra: sabato 12 dicembre ore 19.30

La Galleria – Libreria Mirror è lieta di presentare presso il proprio spazio la mostra di accessori artigianali 3centosessanta – Made of art, nata dalla passione dei tre soci fondatori, gli architetti Sabrina Dogà, Barbara Accord. Gli accessori presentati sono piena espressione della manualità degli artigiani veneti che si unisce alla creatività di artisti contemporanei.

La mostra dal titolo FIL ROUGE in programma dal 12 novembre al 12 dicembre 2015, permetterà ai visitatori di ammirare e collezionare gli accessori con dettagli artistici desunti dall’opera di Manù Brunello, Elisa Rossi, Anna Burighel e Gaia Lionello.

Gli accessori saranno inoltre affiancati dall’opera originale dei pittori per creare un momento di scambio e di confronto e in cui si evidenzia il ruolo dell’arte come elemento quotidiano.

Ingresso libero

Inaugurazione venerdì 20 novembre ore 18.30

Orari: lunedì 16 – 19.30

Dal martedì al sabato dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30

Per info mirrorvicenza@gmail.com 3498417314

NOTE BIOGRAFICHE

MANÙ BRUNELLO

Artista veneziana di formazione accademica, studia e persegue da tempo una colta riflessione sui valori della tradizione figurativa di area lagunare, muovendosi agilmente tra arti decorative e pittura; affrontando e studiando diverse tecniche realizzative, dalla china allo stencil, dalla pittura murale su intonaco e su pietra all’olio su tela, avvicina e riconsidera i mondi espressivi della moda e del costume, del merletto, del ricamo, delle perle di vetro di Murano intrecciate e del gioiello, recuperando e riportando intatti nei propri mondi pittorici gli elementi fondanti di una complessa ed affascinante realtà, ricca di storia e originata da significative culture artigiane ed artistiche autoctone.

ELISA ROSSI

Nasce a Venezia il 10 febbraio 1980, si diploma nel 1998 presso il Liceo Artistico di Treviso e nel 2004 presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia , vive e lavora a Montebelluna (TV). Dal 2002 partecipa a numerose mostre collettive e personali in Italia e all’estero. Dal 2002 espone i suoi lavori pittorici presso alcuni spazi prestigiosi dedicati all’ arte contemporanea, tra i quali la Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia , Villa Manin di Passariano (UD), Palazzo della Permanente di Milano, Mart di Rovereto, 54° Biennale di Venezia.

Nel 2015 si trasferisce a New York per una residenza artistica della durata di tre mesi. Partecipa a Wunderkammer- 13° Festival Stays 2015, Ptuj, Slovenia, a Oltre la Vita, Fondazione Arsenale, Iseo (BS) e a Imago Mundi, collezione Luciano Benetton, Fondazione Sandretto Rebaudengo, Torino, a cura di Luca Beatrice.

Del 2014 sono le mostre: Pattern, Robert Lange Studio, Charleston, South Carolina, Collettiva, Galleria Patricia Acal, Siviglia, Spagna, Tissue alla Corte Ospitale di Rubiera di Reggio Emilia a cura di Francesca Baboni, Pensieri Brevi alla galleria Morotti Arte Contemporanea a cura di Vittoria Broggini, Lo sguardo sul mondo alla galleria Biffi di Piacenza e a Palazzo Pirola a Gorgonzola cura di Alessandra Redaelli.Nel 2013 espone alla mostra Oceans: under the skin of the sea– spazio HB55- Berlin , Sedimentazioni Villa Angeli Adria (Ro), Shering Islands, Palazzo della Gran Guardia, Rovigo e a Rivers of A.I.R, Pescheria Nuova , Rovigo a cura di Tobia Dona’ e Beatrice Buscaroli. Nel 2011 partecipa alla 54°Biennale di Venezia Padiglione Italia sezione Accademie, a cura di Carlo Di Raco e Vittorio Sgarbi, è inoltre presente nella collettiva Percorsi riscoperti dell’arte italiana- VAF- Stiftung 1947-2010, Mart- Museo di arte contemporanea di Trento e Rovereto a cura di Gabriella Belli e Daniela Ferrari, e in Shine Artist Albemarle Gallery, London, a cura di Domenic Pontone. Nel 2010 The Big Show, Silas Marder Gallery, Bridgehampton, New York- Women painting women, Robert Lange Studios, Charleston, South Carolina- Mare Nostrum, Galleria Forni, Bologna- Lost in Painting, Villa Brandolini, Pieve di Soligo, Treviso,a cura di Carlo Sala- Archiviati, Fabbrica Borroni, Bollate (MI), a cura di Fiordalice Sette. Nel 2008 New painters,Albemarle Gallery, London, a cura di Domenic Pontone- Devozioni Domestiche,Galleria Contemporaneo, Venezia Mestre, a cura di Riccardo Caldura e Elisa Bertaglia. Nel 2007 Women. The goddess and the coy girls, Studio Forni, Milano- Curve Pericolose, Ex Castelli Daziari di Porta Venezia Casa del Pane, Milano, a cura di Maurizio Sciaccaluga- La Nuova Figurazione Italiana. To be continued…Fabbrica Borroni, Bollate (MI) ,a cura di Chiara Canali- Binomi, Castello di Formigine (MO), a cura di Nadia Raimondi. Nel 2006 La donna oggetto- miti e metamorfosi al femminile 1900-2005, Castello di Vigevano, a cura di Luca Beatrice- Confini, lo spazio del corpo il corpo dello spazio, Palazzo Pigorini, Parma, a cura di Maria Luisa Macelli e Vanja Strukelj- Smalto,Galleria Cors.

 

Annunci