La cameriera di poesia

Sabato 8 aprile 2017 la Galleria Libreria Mirror propone un’esperienza all’insegna della poesia. Protagonista sarà Claudia Fabris, creatrice di suggestioni poetiche, istallazione ed eventi. Un doppio appuntamento che prende avvio alle ore 16.00 con la passeggiata poetica Nostra Signora dei Palloncini, in cui la performer sfilerà per le strade di Vicenza.

Alle ore 18.30 inizia invece la performance Cameriera di poesia. Una ristorAzione per lo spirito. Avvolti dal silenzio i partecipanti potranno scegliere, come da un classico menù, dei testi poetici. Si passerà dagli antipasti, piatti unici e dolci ed ogni sezione è suddivisa in testi della casa, classici e contemporanei. Gli ospiti avranno a disposizione delle cuffie senza fili, hi-fi, in cui ascoltare in maniera esclusiva la pietanza poetica che hanno scelto.

Durante la serata sarà a disposizione la raccolta poetica Poesie sotto sale. Piccolo vocabolario poetico.

L’evento si inserisce negli eventi all’interno della manifestazione Poetry Vicenza 2017

Claudia Fabris 

è nata a Padova nel 1973. Progetta spazi, installazioni ed interventi performativi che creano relazioni e sinergie tra la parola e la visione, l’ascolto e il gusto, in un percorso di ricerca artistica che trova nel corpo il proprio fulcro, coinvolgendo gli spettatori su differenti piani percettivi nella convinzione che la Bellezza e lo stupore silenzioso che genera possano ancora ricondurre ogni uomo allo spazio intimo e sacro della propria anima dove ogni trasformazione e rinascita trae origine, forza e nutrimento. L’artista in qualità di attrice, performer, autrice, costumista e fotografa collabora dal 1999 con Tam Teatromusica di Padova, storica compagnia di teatro di ricerca in Italia, premio speciale Ubu 2014. Partecipa come artista dal 2011 con crescente adesione a tutte le 6 edizioni di Alto Fest (Teatringestazione) a Napoli, festival interamente realizzato nelle case, negozi, laboratori artigianali e spazi privati del centro storico di Napoli e dal 2014 con le sue performance è presente al festival di Aliano La Luna e i Calanchi. Nel 2016 pubblica le Parole Sotto Sale con una piccola casa editrice napoletana, la sua definizione di Abbandono ispira la seconda edizione di Verso Sud Festival, a Corato, a cui contribuisce con più performance.

  • nel programma ufficiale di Poetry Vicenza 2017 l’evento era previsto sabato 22 aprile

 

Concerto performance Lil Alice

LIVE PAINTINGS, LIVE MUSIC

Venerdì 28 ottobre alle ore 19.00 appuntamento con la pittura e con la musica.

Nell’ambito della mostra Nel profondo degli elementi di Ester Chilese, si svolgerà un incontro tra le suggestioni artistiche e sonore nonché l’incontro con due artiste.

Da un lato Ester Chilese illustratrice e pittrice che mescola nei suoi lavori tante tecniche, dall’altro la cantautrice Lil Alice che si esprime attraverso le sonorità blues di Robert Johnsin, Jimi Hendrix, Bob Dylan, Joni Mitchell e PJ Harvey.

Durante la serata di venerdì quindi si incontreranno e la pittura andrà di pari passo con la musica in uno scambio vicendevole e prolifico

Ingresso libero

ESTER CHILESE

Classe 1984, Ester Chilese nativa di Zevio, ma residente a Vicenza, è una graphic designer e illustratrice diplomata in Visual Design presso l’Istituto superiore per le industrie artistiche di Urbino. I campi di applicazione della sua arte sono la creazione di una identità visiva per aziende private ed eventi culturali e applicati alla comunicazione tramite social. Ha al suo attivo numerose esposizioni. Inoltre le sue illustrazione sono pubblicate per accompagnare libri e riviste di design per il web e non solo.

LIL ALICE

Alice Giovanna (Lil Alice) è cresciuta nelle lande nebbiose del Nord Italia, dove il sole non splende così spesso. Si interessa alla musica dall’età di 12 anni, affezionandosi ad artisti come Jimi Hendrix, Bob Dylan, Joni Mitchell, Battiato, PJ Harvey, che mai più abbandonerà. Inizia a suonare i primi accordi sulla chitarra da adolescente accompagnando alcune rock’n’roll band e solo successivamente, nel 2007, si concretizza l’idea di mettere in piedi un progetto solista cantautorale. In realtà, questo progetto nasce nel cuore da molto prima e si propone come un naturale evolversi dell’ essere, in una continua ricerca di uno stile personale e che segua le onde delle emozioni. Alice Giovanna si interessa anche alla musica jazz e alla musica classica, attualmente studia canto al Conservatorio di Musica Arrigo Pedrollo di Vicenza e dal 2010 gravita anche attorno alla musica classica e barocca

14787033_10210253097942396_1846496621_o

Interiors

Titolo mostra S’inaugura domenica 22 febbraio alle ore 18 a Vicenza, un nuovo spazio espositivo in una delle vie a maggiore vocazione artigianale della città, in Contrà Porta Santa Lucia 16/18, Mirror è una galleria d’arte e uno spazio espositivo, a questa si affianca una libreria specializzata in edizioni indipendenti.

Lo spazio sarà aperto alle arti e si caratterizza per l’arredo d’artista, curato dalla nota creativa vicentina Elvezia Allari. L’arredo sarà caratterizzato dall’uso di oggetti rielaborati, che attraverso la fantasia e l’abilità dell’artista sono donate di nuova vita. In uno stile che  coniuga creatività e ricercatezza.

In occasione dell’inaugurazione n occasione dell’inaugurazione si terrà la mostra dell’artista Francesca Belgiojoso la quale proporrà i suoi più recenti photocollage. La mostra Interiors propone più di quindici opere che indagano il mondo interno femminile: l’intreccio di fotografie e illustrazioni d’epoca con ritagli di riviste contemporanee, dando forma a sogni e fantasie.

L’inaugurazione della mostra sarà preceduta alle ore 18.30 da una performance di Alessandro Bevilacqua dal titolo Mirrors. Il lavoro dell’artista e performer indaga sul rapporto con lo specchio, oggetto che riflette tutto di noi, ma ogni volta scoprendo solo una porzione di noi stessi.

 

LOCANDINA MOSTRA MIRROR DEFINITIVA

 

NOTE BIOGRAFICHE DI ELVEZIA ALLARI

Al lavoro artistico di installazione e alla progettazione di set teatrali, scenografie per eventi e per show room, case di moda e negozi di arredamento, Elvezia affianca una produzione sperimentale di design creativo con assemblaggi materiali anche vintage. Per la TREND di P. Bisazza ha realizzato una collezione di monili “AUREI” con tessere musive in foglia d’oro 24K; per INGLESINA ha realizzato una carrozzina d’ Autore, “LE PETIT NIDE”. Selezionata alla triennale textile di Bratislava 2006. Ha disegnato e realizzato per McArthurGlen Designer Outlets in collaborazione con A.N.G.E.L.O per il Vintage Fashion Festival 2014 abiti riprodotti come opere di wire couture . E’ presente in collezioni private e fondazioni in Italia e all’estero. Il suo lavoro percorre l’immaginario femminile con interpretazione ironica e divertimento linguistico.

NOTE BIOGRAFICHE DI FRANCESCA BELGIOJOSO

Laureata in psicologia presso l’Università Cattolica di Milano, è poi Assistente del fotografo della Magnum David Alan Harvey; durante il suo soggiorno a New York si è formata all’utilizzo delle PhotoTherapy Techniques con Judy Weiser, diventando in seguito sua assistente. Dal 2012 insegna e utilizza queste tecniche nella sua pratica clinica con adolescenti e giovani adulti presso lo studio ArteCrescita di Milano. Conduce workshop di formazione per fotografi, educatori e arteterapeuti sull’utilizzo della fotografia come strumento di crescita personale. Nel campo artistico comincia ad esporre nel 2012, nell’ultimo anno ha avuto varie esperienze espositive in tutta Italia e recentemente è stata selezionata come finalista per il Premio Arte Laguna 2015.

NOTE BIOGRAFICHE DI ALESSANDRO BEVILACQUA

Classe 1986, è performer e attore vicentino. Dopo aver seguito vari corsi di formazione, collabora con varie compagnie teatrali del Veneto. Dal 2010 studia il movimento con Annalisa Bannino, Lucy Briaschi e Tiziana Bolfe, partecipando anche alle loro produzioni. Dal 2011 con Chiara Bortoli svolge una ricerca sull’arte performativa e partecipa a numerosi progetti del Collettivo Jennifer rosa, in Italia e all’estero e in contesti urbani. Mirror è stato presentato in prima assoluta entrata d’emergenza 2013 a Vicenza. Nello stesso anno presso la Emerson Gallery  di Berlino e all’edizione 2013 di Pulsart ed ancora presso Caos Gallery – rassegna “for men only – politicamente scorretto” a Mestre.

Nel 2014 è stato ancora proposto per la rassegna Danse & move del Teatro Spazio Bixio di Vicenza e nella città berica ancora per la rassegna Sguardi tenutasi in Basilica Palladiana. Ancora nel 2014 è stato presentato persoo la Vetrina Anticorpi xl in programma a Ravenna e a Crash test festival  a Valdagno, in questa occasione ha ricevuto la menzione speciale al progetto.