Baga Biga Higa

Davanti alla legge sta un guardiano. Un uomo di campagna viene da questo guardiano e gli chiede il permesso di accedere alla legge. Ma il guardiano gli risponde che per il momento non glielo può consentire. L’uomo dopo aver riflettuto chiede se più tardi gli sarà possibile. «Può darsi,» dice il guardiano, «ma adesso no.» Poiché la porta di ingresso alla legge è aperta come sempre e il guardiano si scosta un po’, l’uomo si china per dare, dalla porta, un’occhiata nell’interno.
Il guardiano, vedendolo, si mette a ridere, poi dice: «Se ti attira tanto, prova a entrare ad onta del mio divieto. Ma bada: io sono potente. E sono solo l’ultimo dei guardiani…..
“Davanti alla legge”,Franz Kafka

Giovedì 21 gennaio alle ore 20.30 presso la Galleria Libreria Mirror  si svolgerà una serata organizzata con l’Associazione Culturale Carta Blanche

Manuela Carretta danzatrice e coreografa proporrà al pubblico lo spettacolo Baga Biga Higa in cui il flamenco dialoga con il testo “Davanti alla legge” di Frank Kafka, girato sul Monte Ulia, a San Sebastian in Spagna è presentato in Italia in prima assoluta. Il racconto danzato esprime la paura e le incertezze dell’ uomo davanti al diritto di vivere e di usare la propria libertà. L’

La danza e la coreografa sono a cura di  Manuela Carretta con la drammaturgia di Juan Gorostidi. Le
musiche di Iñaki Salvador, Mikel Laboa, José Sanchez y Francisco Contreras “Niño de Elche”
Video e foto di Irati Gorostidi
Tempo di esecuzione 30’ al quale seguirà un dibattito e un brindisi finale.

Ingresso con tessera dell’Associazione Carta Blanche (che può essere sottoscritta prima dello spettacolo) oppure contributo di 7 euro

MANUELA CARRETTA

Manuela Carretta inizia i suoi studi con la danza contemporanea jazz e classica, avvicinandosi al Flamenco nel1992, quando comincia il soggiorno a Londra, che du

rerà sei anni. Si interessa di teatro danza e teatro danza balinese, danza indiana Bharata Natyam e danza africana danza contemporanea. In Spagna frequenta l’Academia De Baile Amor de Dios soggiornando diversi mesi a Madrid. Frequenta seminari a Cadice San Fernando a Sanlucar , a Jerez de la Frontera. In Italia frequenta seminari con artisti spagnoli ed italiani.

Ha al suo attivo numerose collaborazioni artistiche con compagnie di Flamenco tradizionale, con cui realizza spettacoli in tutta Italia. Nel 2002 partecipa ad un tour di un mese in Giappone (Compagnia Alborea di Mara Terzi) e nel 2004 a Honk Kong (con i maestri Luca e Michela Cestaro). Ha ballato in diversi importanti festival italiani, tra i quali: Museo Peggy Guggenheim Collection (Ve), Festival Internazionale Chitarristico di Mottola (Taranto, 2000), Veneto jazz (2003-2004), Concerti in Villa (Villa Cantarella Noventa Vicentina), Euromeet Jazz Festivals (2003-2004), XXII Festival di Villa Faraldi Sestante (2005), XIII Festival Chitarristico di Voghera. A Torino si propone con Giancarlo Mellano Compadres per Assemblea Teatro. Tra le altre collaborazioni si annovera quella con Arteven.

Ha collaborato con Michele Pucci e Frank De Franceschi, facendo parte della compagnia “Mimbrales”. Nel 2008 inizia la collaborazione con la danzatrice di flamenco Elisabetta Mascitelli, con la quale fonda nel 2009 il gruppo stabile unYdos, che propone tre spettacoli: TrianTrian, Cante del alma e Barbablù-La camera di sangue (quest’ultimo indaga il flamenco in chiave teatrale).

Insegna da vent’anni in varie scuole di danza del Veneto e del Friuli. Si dedica alla realizzazione di laboratori in cui alterna all’insegnamento della tecnica flamenco lo sviluppo dell’improvvisazione. Ha ideato e realizzato progetti educativi nelle scuole primarie utilizzando il flamenco come mezzo per un corretto rapporto con il ritmo.

Si dedica con il videomaker Fiorenzo Zancan a progetti cinematografici con la realizzazione di cortometraggi. Partecipa e viene selezionata al Festival di cortometraggi e documentari sul Flamenco (FFLAC) di Madrid nel 2011. Nell’occasione riceve una menzione speciale per i quattro progetti audiovisivi proposti, tra i quali una istallazione. Il cortometraggio Orreaga viene riproposto all’interno del Festival a Rio De Janeiro, San Paulo e Brasilia e al Museo del baile a Siviglia nel 2012.

Danza nel 2014 a San Sebastian nel Teatro Eugenia Victoria, e a Guernica, in occasione dell’anniversario del bombardamento del 1937, nel bunker Astra, presentando l’ultimo video girato nella ex centrale nucleare di Lemoiz, nei Paesi Baschi. (Aprile 2015 viene sel

ezionato al Festival Cinedans ad Amsterdam) Segue: Baga Biga Higa, girato sul Monte Ulia, a San Sebastian. Produzione: Cattedra Mikel Laboa, Juan Gorostidi. Video artista: Irati Gorostidi.

Nel 2014 con l’attrice Giulia Baldassari si esibisce in una performance all’interno del Teatro Rivoli a Valdagno (VI), teatro che è stato chiuso nel 1981. Nel dicembre 2015 è artista invitata al XV Festival del Cante al Teatro Principal di San Sebastiàn con: Baga Biga Higa Ante la ley, con voce narrante di Francisco Contreras.

Nel 2015 collabora con Le OnDeTeatro di Venezia con lo spettacolo Memento partecipando al festival delle Arti Giudecca Sacca Fisola (VE)

Fotografie scattate all’interno del bunker Astra a Giernika

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...