Cominciare dalla prima pagina

La pagina bianca è una pagina piena di possibilità ma è al contempo una sfida!

Di solito la sfida è con se stessi. Solitamente appena ne inizio uno nuovo mi propongo di essere ordinata, con una bella grafia, senza cancellature, ma voilà ecco il primo errore.

Il taccuino che vi presento ha fatto molti chilometri, suppongo che abbia conosciuto molto bene anche il sistema postale italiano. Ha raggiunto città diverse e case diverse in cui otto mani hanno lavorato scambiandosi suggestioni e appunti.

E vedere se l’idea iniziale possa trasformarsi in qualcosa di più.

Quando si sfoglia si conosce anche la storia di un progetto che è nato quasi come un sussurro per diffondere la potente voce del poeta. Da Mirror per tutto il periodo della mostra potrete sfogliare questo incredibile taccuino e sfogliare una storia di una bellissima collaborazione tra anime diverse.

Grazie alle bravissime illustratrici del Collettivo Nie Wiem.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...